mercoledì 21 aprile 2010

Pasticcini di cioccolato, panna e lamponi



Come direbbe la settimana enigmistica ‘forse non tutti sanno che...’ l’Irlanda e’ paese noto tra gli amanti del cibo per la produzione di cioccolata. Accanto a cibi piu’ tradizionalmente associati con l’isola di smeraldo infatti, quali il salmone e il whiskey, l’Irlanda e’ fiera produttrice di una nota marca cicoccolato fatto a mano le cui scatole infiocchettate abbelliscono le vetrine del centro e i corridoi dell’aeroporto con i loro colori crema e d’oro.

Di questa marca di cioccolato, come di molte altre, io mi posso dire ottima conoscitrice: qui al lavoro riceviamo spesso tavolette e scatole di cioccolatini in regalo e complice una collega sempre in lotta con la dieta, io sono la fortunata che riesce a portarsele a casa. Di solito, una volta giunta a casa, la scatola ha una vita media di un paio d’ore, dopo le quali la famelicita’ familiare ha la meglio, ma ultimamente per qualche ragione si sono accumulate nella mia cucina tre o quattro tavolette di cioccolato fondente, sfuggite misteriosamente alla nostra presa di solito cosi’ attenta e cosi’ ho deciso di usarne alcune per preparare un dolce che mi sembra cada da fagiolo con la raccolta su come riciclare le uova di Pasqua.

Il dolce, nella ricetta di mia suocera, ha la forma di una torta, ma io ho preferito dargli la forma di pasticcini, che mi sembravano piu’ fotogenici!

Li ho fatti cosi:

170 gr cioccolata fondente
5 uova divise rossi e bianchi
170 gr zucchero
250 gr panna montata
125 gr lamponi

In una ciotola capiente, mescolate con cura i rossi d’uovo e lo zucchero fino a che il composto non assuma un colore chiaro e una consistenza spumosa simile a quella di una mousse. Per raggiungere la consistenza desiderata, vi consiglio di utilizzare uno sbattitore elettrico e di perseverare per alcuni minuti. Mentre cuoche esperte mi dicono di essere in grado di raggiungere il grado di montatura desiderato con una frusta a mano, personalmente trovo che non sia possibile incorporare abbastanza aria nel composto senza un aiuto elettrico e anche solo un frullatore piccolino come quello che ho io puo’ fare tutta la differenza. Quando siete soddisfatti del risultato, mettete la ciotola da parte e lasciate riposare.

In un secondo contenitore, spezzate la vostra cioccolata in scaglie grandi e fondetela a bagnomaria o con mettendola per circa un minuto nel forno a microonde, in modo che formi una morbidissima crema. Non appena pronta, fatela raffreddare un pochino senza lasciare che si solidifichi ed aggiungetela poi al vostro composto di uova e zucchero, mescolando per bene.

In un terzo contenitore, montate poi gli albumi a neve ferma ed incorporateli con attenzione al vostro composto in modo che non si smontino.

A questo punto, ricoprite una teglia rettangolare con carta da forno imburrata e versatevi il vostro composto in modo che la ricopra in maniera uniforme ed infornate in forno gia’ caldo a 180 gradi per 15 minuti. La torta sara’ pronta quando risultera’ croccantina in superficie e ancora morbida all’interno. A questo punto l’ho lasciata raffreddare per qualche minuto, e l’ho poi tagliata in due parti uguali. Ho ricoperto una delle due con uno strato di panna montata e ho sovrapposto l’altra meta’. Con un coltello affilato ho poi tagliato il tutto in quadratini di circa 2 cm di lato, in modo da creare dei pasticcini da poter essere mangiati in un solo boccone ed ho decorato ciascuno di loro con altra panna e un lampone. Sono venuti buonissimi!

1 commento:

Fiordiciliegio ha detto...

Mamma mia che belli!! Poi cioccolato, panna e lamponi...una goduria!!